Novità

Condensatori AMW Termoleader

La nuova linea di condensatori per i vapori fatta su misura per il cliente

La gamma degli scambiatori AMW è la soluzione Termoleader per le applicazioni di condensazione in condizioni di bassa pressione e vuoto. Compatti nelle dimensioni e flessibili nelle prestazioni rispetto a soluzioni analoghe di scambiatori a fascio tubiero, sono stati sviluppati specificatamente per la condensazione di vapori in sistemi evaporativi e di distillazione.
Gli scambiatori a piastre della gamma AMW sono costituiti da due circuiti, uno per la condensazione del vapore e l’altro per il fluido di raffreddamento. Essendo progettati per la condensazione in condizioni di bassa pressione o vuoto, la connessione di ingresso del vapore è di diametro molto grande. Infatti, in tali condizioni il volume specifico del fluido condensante è molto grande e per questo motivo è necessaria una sezione di passaggio di notevoli dimensioni in ingresso allo scambiatore.
Le distanze asimmetriche tra i circuiti primario (condensazione) e secondario (fluido raffreddante), insieme al design specifico delle piastre, consentono di ottimizzare lo scambio termico. Le piastre del circuito vapore sono saldate e presentano ampi passaggi per permettere il transito del vapore mantenendo sufficientemente basse le velocità. Il risultato è una completa condensazione del fluido, minimizzando la caduta di pressione. Le condense sono efficacemente convogliate in due connessioni di uscita poste nella parte più bassa dello scambiatore, consentendone l’estrazione nel modo più efficace.
Nel circuito secondario, invece, le piastre sono guarnizionate per consentire un’accurata pulizia del circuito del fluido raffreddante semplicemente aprendo il pacco piastre e rigenerandone la superficie di scambio ai livelli delle prestazioni di progetto.
Inoltre, le piastre corrugate Termoleader fanno in modo che lo scambio termico avvenga in regime di moto turbolento il quale risulta molto più efficace, rispetto al moto laminare che si ha negli scambiatori a fascio tubiero, consentendo l’utilizzo di superfici di scambio inferiori a parità di potenza scambiata. Questo vantaggio è tanto più marcato quanto più costosi sono i materiali richiesti dal tipo di applicazione: l’ottimizzazione della superficie di scambio per materiali come Hastelloy o SMO254 può costituire un elemento chiave nell’aspetto economico della realizzazione dell’impianto.
Altra caratteristica fondamentale è che lo scambio termico negli scambiatori della gamma AMW avviene in controcorrente dei flussi consentendo un migliore sotto-raffreddamento delle condense rispetto agli scambiatori a fascio tubiero analoghi utilizzati per lo stesso tipo di applicazione.
L’elevato grado di turbolenza ottenuto nei canali del pacco piastre comporta anche il vantaggio di un minore sporcamento delle superficie di scambio che si mantengono più pulite e performanti nel tempo.
I modelli presenti nella gamma AMW sono: AMW4, AMW6 e AMW8 nella versione PN6 e nei diametri che vanno rispettivamente dal DN400 al DN800, passando per il DN600, per la connessione di ingresso del vapore.